«Qui in Bergamo erano molteplici le obblazioni sull'altare della patria»
Richiesta di denaro per la causa nazionale, i danneggiati e i feriti

Circolare

 

    Il Comitato per l'armamento, e l'organizzazione della Guardia Nazionale della Provincia di Bergamo elesse una Commissione onde cercare e raccogliere offerte con che sostenere le spese correnti a raggiungere il suo scopo.
    Annuncia a questa intelligente e generosa popolazione che ogni Membro della Commissione riceverà offerte di denaro, di oggetti d'oro, d'argento, e d'altre cose preziose, di armi, di stoffe opportune per le milizie, e d'altri oggetti di facile conversione in denaro, e la eccita a soccorrere ai presenti gravi bisogni della patria.
    Se tanto bella e brava gioventù offre la sua vita per la causa italiana, chi sarà ritroso a fare offerta di qualche parte del suo avere? Quanti non hanno oggetti preziosi di cui non fanno uso, e che giacciono ne' loro scrigni, e la cui offerta loro costa nulla, alla patria torna utilissima? Anche molte cose di lusso inutili a chi le possede, perché lo sfoggio del lusso sarebbe un insulto ai bisogni della patria.
    La Commissione riceverà anco le più tenui offerte e le trasmetterà tosto al Comitato, il quale pubblicherà il loro ammontare e la loro erogazione.
    Gli oggetti che non fossero servibili per la Guardia nazionale si venderanno nei modi che si troveranno più convenienti.

 

La Commissione si compone dei Cittadini

CAMOZZI GIULINI GIOVANNINA – CAMOZZI AGLIARDI CAMILLA – MALLIANI TACCHI LUIGIA – SOZZI MALLEGORI TERESA – FERRARI GHIDINI BONA – MOREL ZAVARIT LINA – BELOTTI LEGRAMANTI GIROLAMA – BOZZI ELENA – MEDOLAGO LAURA – TERZI MARIA – DE ROSATI ALBANI CAMILLA.
LOCHIS OTTAVIO – Sacerdote ANGHINELLI LUIGI – Sacerdote FILIPPINI GUGLIELMO – Sacerd. PESENTI ALESSANDRO Cappellano del 1° Battaglione – Sacerd. RICHELMI GIUSEPPE – Sacerd. GALBUSSERI ANTONIO – FINARDI ALESSANDRO – MONSINI ANTONIO Capitano del 2° Battaglione della Guardia Nazionale.

Bergamo 18 Luglio 1848

IL COMITATO

CAMOZZI GABRIELE Presidente.
PIAZZONI GIO. BATTISTA.
CATTANEO GIUSEPPE.
LUPI GIACOMO.
ROSSI FILIPPO.
FERRARI LUGI.

 

Museo Storico della Città, Proclami, 69