Cara mamma 8/6/1944

ti scrivo per darti una brutta notizia: Giovanni è morto, mi dispiace molto perché ho cercato di avvertirlo della vicinanza della bomba che stava per scoppiare ma la mia voce è arrivata troppo tardi: povero fratellino.

Mentre stavo correndo da Giovanni un nazista appostato dietro un cespuglio ha sparato ed ho sentito un fortissimo dolore al petto; per fortuna non ho perso molto sangue, me la sono cavata con una strana tosse e un dolore costante.

Spero che quando finirà questa guerra il mio incidente sarà soltanto un brutto ricordo e credo che questa lotta tra popoli stia per finire dato che gli alleati sono sbarcati e stanno eliminando i nazisti presenti in Italia

Baci,

Tuo Guglielmo

 

 

 

Egregio sig. Persani 11/6/1944

Ci duole informarla che in data 9/6/1944 suo figlio Guglielmo è deceduto in seguito ad un’emorragia interna dovuta ad una ferita al polmone destro

Le più sentite condoglianze

Colonnello Bennati

(3° squadrone BG)

 

 

Lettere….pensate (davanti ad un nome, scolpito sul monumento ai caduti)