Da regole ferree a rapporti più umani: viva la libertà!

LE COSE CAMBIANO...

I cambiamenti avvenuti dal tempo dei nonni fino ai giorni nostri, in particolare nella scuola

Certo di cose ne sono cambiate dal tempo della seconda guerra mondiale ad oggi!

Tra i cambiamenti non possiamo dimenticare di menzionare quello dei rapporti in famiglia, fra moglie e marito o fra genitori e figli.

Un altro rapporto che è mutato moltissimo è quello fra docenti e alunni.

La scuola è cambiata enormemente. Al tempo del fascismo, quando tra i banchi di scuola c'erano i nonni, ad esempio sui libri di scuola era esaltata l'ideologia del regime.

C'erano anche dei veri e propri "riti", attività cui era d'obbligo partecipare a cadenze regolari: i ragazzini marciavano vestiti da "piccoli balilla", mentre le femmine da "giovani italiane".L'atteggiamento degli insegnanti nei confronti degli scolari era molto autoritario. La scuola era rigida, severa......e anche più povera. Per esempio le gite non erano frequenti come oggi: allora era molto raro uscir fuori dalle aule per fare una "visita d'istruzione"!

Riflettendoci, dobbiamo ammettere che la scuola è migliorata negli ultimi cinquant'anni. I rapporti al suo interno sono più umani, non più caratterizzati dalla rigida distinzione tra "superiore" e "subordinato".

La conclusione, mi pare, è d'obbligo: meno male che siamo vissuti in quest'epoca!

 

Irene Nespoli