Su

Gioppino, la maschera bergamasca per eccellenza, tra il '36 e il '38, gli anni della codificazione del razzismo fascista, pare aver incontrato qualche problema di compatibilitą; osservate la sequenze cliccando sulle immagini tratte dalla mostra"Razzismo di Stato, razzismo quotidiano"  del Museo storico della cittą di Bergamo