La storia di Assalone Mordiv˛

"Il Balilla" n.4; 22 gennaio 1939.

Siamo nel 1939, gli ebrei stavano attraversando un periodo molto difficile anche dal punto di vista economico, dovuto alle leggi razziali: non pochi ebrei erano giÓ stati ridotti "alla miseria".
Nel fumetto il protagonista Ŕ un piccolo Balilla che, prima smaschera l'ebreo, poi lo sottopone a violenza fisica ed infine lo costringe ad abbandonare il paese per la gioia di tutti.

E' chiaro il contrasto tra l'ebreo che viene presentato secondo lo stereotipo ormai acquisito dall'immaginario popolare, "furbissimo" ed ingannatore, mentr il piccolo Balilla diventa una sorta di eroe.

                                               avanti                                    Torna indietro