Donazioni 1999

 

Il sig. Andrea Mandelli ha depositato presso il nostro museo affinché venga adeguatamente conservato, il seguente materiale storico:

 

Sandro Angelini, insigne architetto, protagonista e memoria storica dei mutamenti urbanistici della città: dieci pietre litografiche provenienti dall’Istituto italiano d’arti grafiche.

 

La Sig.ra Luigia Vavassori Gruzzoli  e la sig.ra Adele Zanetti  il materiale riguardante il Sig. Massimo Zanetti, (Ghisalba 27/11/1921-Bergamo 25 agosto 1960), arrestato e deportato dalla polizia tedesca nel 1944 per aver aiutato prigionieri alleati nascosti in Città Alta:

 

La sig.ra Maria Ravelli:

 

Andrea Mandelli, prigioniero di guerra in Germania e detenuto nel campo di concentramento di Deblin nel 1944, ha depositato documenti e oggettistica riferita alla prigionia. Inoltre: documenti riferiti al periodo fascista e alla prima guerra mondiale riguardanti Carlo Stampa, Giuseppe, Antonio e Piero Carrara.

 

Proveniente dallo studio del Sindaco della passata amministrazione comunale, Avv. Guido Vicentini, una lettera autografa di Giuseppe Garibaldi datata Caprera, 10 febbraio 1861 e indirizzata al primo sindaco di Bergamo Giovanni Battista Camozzi. La lettera era stata donata all’amministrazione comunale dalla Società di Mutuo Soccorso di Bergamo.

 

L’Associazione d’arma genieri e trasmettitori d’Italia, sezione di Bergamo, ha donato, oltre ad alcuni opuscoli, alcuni interessanti telefoni da campo della seconda guerra mondiale. Tra questi segnaliamo due rari telefoni da campo Mix & Genest in dotazione all’esercito tedesco e un centralino telefonico a chiavi a commutazione circolare a sei linee di fabbricazione italiana.

 

Matilde Carminati ha gentilmente donato 44 testi scolastici in uso nelle scuole italiane durante il periodo fascista. Questa donazione è per il Museo particolarmente importante perché è nostra intenzione avviare per il prossimo triennio una ricerca sull’istruzione scolastica durante il periodo 1922-1945.

 


Donazioni 2000

 

Segnaliamo

Il Sig. Vittorio Corrado: bandiera italiana con scudo sabaudo (145x121 cm.), databile 1930-1943

 

Il Circolo Numismatico Bergamasco:

 

Il dott. Vittorio Lorioli: medaglia commemorativa di Arcangelo Ghisleri (sul recto).

 

La N.D. Maria Andreina Mazzi Allieri:

 

Sig.ra Maestroni Maria Luisa:

 

Il Sig. Domenico Lucchetti: Carta geografica dell’Africa Orientale Italiana, 1935; Stampa in quadricromia "Entrata delle truppe italiane a Gorizia", 1918; Stampa "Italianischer bersaglieri" di Wilhelm Thoeny; libro "Panorama della guerra. La valle di Seebach dal Confinspitzen", 1917?.

 

Il Dr. Vittorio LORIOLI: Storia Illustrata Dal n° 245Al n° 337 (tot. 66 riviste)

 

Associazione "Stezzano la Storia": materiale comprendente documentazione con datazione tra il 1820 e il 1936. Si tratta di un fondo non omogeneo che abbraccia tematiche tra loro diverse.

 

Sandro Angelini, insigne architetto, già' donatore del Museo e curatore della mostra "Sottotenente Angelini Sandro - Pittore di Guerra - Egeo 1943" dona al museo le seguenti acqueforti:

La vedetta (1942) Turno di guardia (1942) Artiglieria leggera (1943)
La tradotta (1942) Sbarco in Egeo (1943) Mitragliere (1943)
La ronda alla stazione (1942) Dragamine (1943) La tenda (1943)
La Pattuglia (1942) Lanciafiamme (1943) Il telefonista (1943)
Sentinella (1942) Fotoelettrica (1943) Reticolato (1943)

acquaforte.JPG (12635 byte)

 

Sig.ra Chiara Spini Angelini: macchina copia lettere, databile tra la fine dell'ottocento ed i primi anni del novecento; macchina tipografica in uso probabilmente presso l'Istituto Italiano d'Arti Grafiche nei primissimi anni del novecento, della ditta August Fomm di Leipzig.

 

Credito Bergamasco: Rapimento in paesaggio ligure, olio su tela, 350x460 mm., attribuito a Massimo D'Azeglio.
Parallelamente il Credito Bergamasco ha deliberato di concedere una borsa di studio per la ricostruzione delle vicende della famiglia Blondel in terra beragamasca. La vincitrice della borsa di studio è la dott.ssa Silvana Agazzi.

 

Il sig. Antonio Calcaterra: documenti, fotografie, oggetti, medaglie e pubblicazioni di argomento militare relativi alla prima metà del Novecento.
In particolare 13 libri, 19 riviste e pubblicazionil, alcune riproduzioni di articoli di quotidiani, 3 album fotografici, raccolte di stemmi militari, di ritagli di giornali, di cartoline e di fotografie di aerei, 14 attestati e certificati militari, 26 oggetti bellici tra cui elmetti, spade e bossoli, 14 medaglie.

 

Il sig. Pasquale Lampugnani: libri e raccolte di articoli di giornale di epoca contemporanea.
In particolare 18 tra faldoni, cartellette e fascicoli, 51 libri e 28 riviste.

 

La sig.na Angelina Vavassori: 15 tra libri e periodici della seconda metà del Novecento, una fotografia e tre attestati militari.

 

Il sig. Ermanno Molteni: due importanti oggetti di ambito militare - una divisa della Brigata Legnano e un elmetto del'esercito italiano della II guerra mondiale.

 

La sig.ra Giancarla Pagnoncelli ha donato materiale documentario al Museo Donizettiano.
Si tratta di una serie di undici volumi contenenti moduli di cartone forato con registrazioni di arie d'opera di Verdi, Rossini, Puccini, Wagner, Thomas e Suppé, adatti alla riproduzione sonora sui cosiddetti autopiani o pianole, in voga alla fine dell'Ottocento.

 

Il Conte Munzio Albertoni: scatoletta già di proprietà della Contessa Maria Sottocasa, moglie dell'architetto Giacomo Quarenghi, dono che Caterina di Russia fece a Quarenghi. Reca una miniatura policroma di 4x6x0,8 cm.

 

Il commendator Edoardo Cristofari, presidente della sezione di Bergamo dell’Associazione nazionale combattenti della Guerra di liberazione, ha donato materiale documentario inerente la storia della Divisione Legnano e della Guerra di liberazione: 11 tra libri e pubblicazioni, 4 fotografie, 3 cartoline e 5 medaglie commemorative.

 

Il signor Guido Gelmi:  la divisa da lui indossata durante la Guerra di liberazione, composta da pantaloni, casacca e cintura.

 

La Fondazione Famiglia Legler ha finanziato il restauro dell'aereo di Antonio Locatelli.

 

La Fondazione Sestini ha finanziato l'acquisto dell'archivio fotografico e documentario della famiglia Lucchetti.

 

Con una apposita convenzione tra l'Esercito Italiano e il Comune di Bergamo, il Museo storico della Città ha avuto in comodato per trenta anni i cimeli storici della Brigata Legnano.

 

Grazie ai finanziamenti del Credito Bergamasco e dell'Associazione amici del Museo storico, il Museo si è dotato di sei nuovi PC (con masterizzatori, schede video...) che andranno a costituire la prima dotazione della sala multimediale e didattica.

 

Il dott. Vittorio Lorioli, membro dell'Associazione amici del Museo storico, ha donato i master di due importanti medaglie: a) medaglia del centenario dell'Unità d'Italia. Nel campo tre ritratti di garibaldini di profilo verso sinistra con scritta "Nullo Cucchi Piccinini erano Bergamo. G. Garibaldi". In piccolo L. Monte. 1960. Diametro 170 mm.; b) "La R.U.N.A. di Bergamo alla M.O. Antonio Locatelli". Ritratto di Antonio Locatelli. 1937. Diametro 305 mm. Inoltre: raccolta di periodici francesi del periodo 1943-1945.

 

Donazioni 2001

DONAZIONE DUILIO FRAZZA

Il signor Duilio Frazza ha donato documenti, pubblicazioni e oggetti relativi al periodo 1938-1967:

1 valigia in cuoio contenente 5 maschere antigas con relative custodie, 2 maschere senza custodie e 2 filtri

Periodici norvegesi

Norsk Ukeblad Anno 1954 n. 52
Norsk Ukeblad Anno 1955 n. 1 e 8
Illustrert familieblad Anno 1955 n. 7
Hjemmet Anno 1955 n. 7

Periodici italiani

TV sorrisi e canzoni Anno 1967 n. 14 e 31
Settimo giorno Anno 1955 n. 37
Grand Hotel Anno 1948 n. 96
Grand Hotel Anno 1949 n. 137 e 138

Pubblicazioni

  Agenda anno 1941 con appunti di geometria piana    
Vittorio Alfieri Tragedie    
Camillo Benevolo Manuale di stenografia Editore G.B. Paravia Torino 1939
A. Pons Bounous Le français vivant Editrice libraria italiana Torino 1943
Carmelo Colamonico Compendio di geografia, vol. 1 Loffredo editore Napoli 1947
Carmelo Colamonico Compendio di geografia, vol. 2 Loffredo editore Napoli 1948
Armando Landioni Mon deuxième livre de lecture Angelo Signorelli editore Roma 1939
F. E. Avalle Les verbes français Edizioni pratiche F.E.A. Varese1938

 

DONAZIONE DOMENICO LUCCHETTI

Il signor Domenico Lucchetti ha donato materiale documentario relativo al periodo fascista:

periodico Bergamo fascista, 11 marzo 1939

periodico La domenica del corriere, 1944

volantini antifascisti diffusi a Bergamo

album scolastico con disegni al tratto (1942)

 

DONAZIONE LIVIA MARCHIONDELLI

La signora Livia Marchiondelli ha donato materiale appartenuto al padre, Paolo Marchiondelli: nato nel 1899, è stato prima Capitano e poi Maggiore nel 78° e 73° Fanteria durante la Prima guerra mondiale. Pubblicazioni, cartine topografiche, documenti e una maschera antigas relativi alla Prima guerra mondiale, al Regime fascista e alla Seconda guerra mondiale completano la donazione.

OGGETTI:

Prima guerra mondiale

Un paio di gambali in cuoio

Un mirino per fucile

Un paio di stivali in cuoio

Mascherina protettiva per gli occhi, appartenente ad un kit per maschera antigas

Baionetta con manico in legno per Moschetto 1891

Due bossoli e tre proiettili per artiglieria da campo

Scheggia di granata esplosa

Seconda guerra mondiale

Una maschera antigas

PUBBLICAZIONI:

R. Ricca Istruzione sul fucile mitragliatore Officina d’arte grafica A. Lucini & C.
R. Ricca Nozioni di artiglieria per allievi specialisti dei corsi goniometristi e puntatori Officina d’arte grafica A. Lucini & C.
Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia Manuali di tecnica militare. Il battaglione fucilieri e l’impiego delle sue armi Roma 1940
Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia Foglio d’ordini e bollettino d’informazioni Roma 1934
Ministero della guerra L’addestramento tattico dei minori reparti di fanteria Roma 1937
Manualetti di tecnica militare a cura della rivista "Esercito e nazione" Fascicoli I – XXII Roma 1930 -1932
Manualetti di tecnica e di cultura militare editi dalla rivista "Esercito e nazione" Tiro di artiglieria Roma 1931
Manuali d’arma editi dalla rivista "Nazione militare" Il genio Roma 1936
Manuali d’arma editi dalla rivista "Nazione militare" La fanteria Roma 1936
Ministero della guerra Addestramento della fanteria Roma 1929
  Aviazione legionaria Roma 1937
  2a Divisione militare Novara Milano 1930
     
  Le macchine della nostra guerra – supplemento a "Le più belle avventure", n. 69, 12 giugno 1941 Milano 1941
  Alla gloria dei caduti dell’aviazione 1933
E. Briolini La cansù di volontare Bergamo
  La guerra illustrata Milano 1918

CARTINE TOPOGRAFICHE:

Carta dell’Africa orientale - Touring club italiano, 1935

Zona delle operazioni di guerra fra tedeschi e gli alleati (fronte francese)

DOCUMENTI:

Cartolina illustrata commemorativa Monte Grappa tu sei la mia patria, edita dal Comitato d’azione fra mutilati, invalidi e feriti di guerra, Milano 1918

Cartolina postale illustrata Devastazioni tedesche in Francia (Prima guerra mondiale)

Volantino di propaganda italiano illustrato La punizione di un soldato italiano prigioniero (Prima guerra mondiale)

Tre fotografie in b/n formato cartolina raffiguranti soldati italiani durante la Prima guerra mondiale

Quattro pagine tratte dalla rivista "La tribuna illustrata", 30 giugno 1940