Raccolta delle armi
 

Illustrazione: pistola civile a retrocarica per cartucce a spillo, belga, con tamburo a sei colpi, appartenuta a Giuseppe Garibaldi.La raccolta delle armi del Museo Storico della Città di Bergamo comprende attualmente 656 unità inventariate: 77 baionette, 37 armi corte,72 armi lunghe, 150 armi da taglio, 110 foderi (per baionette, armi da taglio e revolver), 42 tipologie di munizioni, 17 armi pesanti, 7 mazze ferrate, 2 staffili e diverse parti di armi (acciarini, caricatori, otturatori, ecc).

I pezzi più antichi risalgono al Settecento e comprendono armi da taglio, pistole, fucili e baionette utilizzate durante le guerre napoleoniche, i moti del 1848, durante le due guerre di indipendenza e le campagne garibaldine. Di grande effetto tra le armi del Novecento sono i cannoncini e le mitragliatrici della I e della II Guerra Mondiale.

Tutto il materiale è inventariato sia su supporto cartaceo che informatico (Banca Dati Camozzi), con schede che riportano la provenienza, il costruttore e le caratteristiche storiche e tecniche di ogni pezzo.della I e della II Guerra Mondiale.