Trenta Ore per la Vita  

“Ogni aiuto è grande quando fiorisce”
Foto d’autore in mostra per Trenta Ore per la Vita

Il Museo storico della città ospita dal 25 maggio al 4 giugno 2002 un’esposizione di 50 scatti d’autore destinata a sostenere le iniziative di solidarietà di Trenta Ore per la Vita. Un impegno di solidarietà che il Museo intende appoggiare, al di là delle motivazioni etiche, per dare un segno tangibile della sua presenza fra le problematiche della società contemporanea e per sottoporre alla riflessione in ambito museale la proposta di progetti d’educazione elaborati in rapporto alle esigenze di bambini disabili e disagiati.
L’idea che Trenta Ore per la Vita ha voluto sviluppare è volta al coniugare l’arte delle immagini con un messaggio forte di speranza, nella possibilità da parte di ciascuno di noi, a partire dai giovani, di cambiare, nel proprio piccolo, il mondo.
Le foto della mostra – spiega il presidente di Trenta Ore per la Vita, l’avvocato Alessandro Botti – testimoniano la ‘forza’ della solidarietà. In otto anni di attività, Trenta Ore per la Vita ha raccolto circa 72.303.696 €, con i quali ha potuto realizzare oltre 500 progetti di concreta solidarietà su tutto il territorio nazionale, costruendo centri terapeutici, di consulenza o di sostegno psicologico, assistendo bambini malati di Aids, portatori di handicap, malati di sclerosi multipla, effettuando screening di massa sui tumori, finanziando importanti progetti di ricerca. Abbiamo voluto con questa iniziativa coniugare cultura e solidarietà cercando di avvicinare il mondo dei più giovani alle problematiche del sociale. Ed è a loro che ci rivolgiamo, soprattutto in questo periodo di tensioni internazionali, perché sono convinto, e le immagini me ne danno atto, che attraverso un gesto di solidarietà nasce la gioia non solo per chi lo riceve ma anche e soprattutto per chi lo dona.

In anteprima alcune delle fotografie che saranno esposte.